MCE Mostra Convegno Expocomfort 2022

Dal 28 giugno al 1 luglio si è svolta la 42ma edizione di MCE – Mostra Convegno Expocomfort, l’evento dedicato alla Global Comfort Technology per le aziende del settore HVAC+R, delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica.

PANTECNICA® era presente al Pad. 22 stand C45-D48 con le proprie soluzioni tecniche applicate al settore degli impianti e macchine di climatizzazione, condizionamento e riscaldamento, per la soluzione ai problemi di:

  • isolamento-smorzamento delle vibrazioni meccaniche anche in condizioni critiche di esercizio;
  • isolamento-assorbimento del rumore;
  • tenuta dei fluidi, anche in gravose condizioni di funzionamento;
  • isolamento termico.

Pantecnica ® ha inoltre partecipato al Percorso Efficienza e Innovazione 2022”, iniziativa volta a mettere in evidenza prodotti e sistemi che rappresentano, in termini di innovazione ed efficienza, la “punta di diamante” della ricerca in materia valorizzazione energetica, presentando DAFiReS®, Dispositivo Antivibrante di Fissaggio a Resistenza Sismica, un brevetto per invenzione depositato da Pantecnica® (concesso in data 2/6/2021), ideato per proteggere in caso di evento sismico l’integrità di qualunque macchinario e impianto non strutturale, riducendo le accelerazioni sul sistema sospeso, impedendo il collasso delle molle di supporto, favorendo un rapido ritorno in servizio dello stesso, oltre ad essere facilmente sostituito dopo l’evento sismico. Esso è conforme alle linee guida di protezione antisismica. Questo Progetto di Ricerca e Sviluppo è stato sviluppato nell’ambito del Bando “INNODRIVER-S3 – Edizione 2019 – Misure A-B” (a valere sul POR FESR 2014 –2020) cofinanziato da Regione Lombardia, in collaborazione con il Politecnico di Milano e l’EUCENTRE di Pavia.

Per maggiori informazioni su DAFiReS®, Dispositivo Antivibrante di Fissaggio a Resistenza Sismica, clicca qui:

 

Per maggiori informazioni su MCE, clicca qui

 

 

Partner della Milano Ocean Week

One Ocean Foundation ha celebrato il World Oceans Day 2022 con la Milano Ocean Week. La prima settimana dedicata al mare tra eventi, incontri e laboratori didattici per raccontare il valore degli ecosistemi marini e il ruolo fondamentale di ognuno di noi nel tutelarli, anche in città.

L’obiettivo è stato quello di sensibilizzare la città alle tematiche legate all’economia blu sostenibile, alla tutela dei mari e degli oceani, al coinvolgimento attivo di cittadini per migliorare la conoscenza di questo patrimonio naturale.

Pantecnica® sostiene attivamente fin dall’inizio il progetto OneOcean e aderendo ai valori della Charta Smeralda perché Corporate Social Responsibility significa non limitarsi al semplice rispetto di leggi e normative, bensì improntare le nostre scelte di gestione ed i nostri comportamenti a valori etici, sociali, di sviluppo sostenibile e ambientali ed è parte integrante dell’innovazione necessaria allo sviluppo.

Guarda il video

 Rileggi il programma della Milano Ocean Week

#WeAreAllOneOcean

La terza dimensione del trasporto

Velivoli ibrido elettrici a decollo e atterraggio verticale (Hevstol – Hybrid Electric Vertical Short Take Off and Landing) e vertiporti che consentono collegamenti point to point a basso impatto ambientale, intra-city e inter-city, decongestionando il traffico automobilistico interregionale e in parte urbano. Mezzi in grado di ottimizzare i tempi di viaggio, riducendo consumi ed emissioni. Non è fantascienza, ma la realtà della terza dimensione o Advanced Air Mobility, che caratterizzerà il prossimo futuro. Si tratta di una vera e propria rivoluzione culturale nell’ambito del trasporto che inciderà sulla concezione strategica dei territori, offrendo un’alternativa fondamentale alla movimentazione terrestre, all’insegna dell’innovazione tecnologica, della sostenibilità ambientale e del risparmio di tempo e della connessione di aree geografiche attualmente raggiungibili con oggettive difficoltà. In questo contesto spicca il progetto della famiglia di veicoli Ann di Manta Aircraft, a cominciare con l’Ann2, il velivolo a mobilità aerea avanzata frutto del lavoro di un pool di ingegneri di elevato profilo, provenienti da differenti settori di specializzazione. Ne abbiamo parlato con Lucas Marchesini, Ceo di Manta Aircraft, Andrea Pavone, fondatore di Advanced Air Mobility Hub e Davide Fatigati, Executive Chairman di Pantecnica. “Abbiamo iniziato a lavorare sul prototipo di Ann2 alle fine del 2019, coniugando la mentalità veloce e flessibile e le tecnologie della Formula 1 con il background aeronautico. Un approccio decisamente diverso rispetto a quello tradizionale e istituzionale dell’aeronautica: la velocità di progettazione tipica del settore motorsport è stata pienamente abbracciata in questo caso.
Ann2 è un perfetto esempio di integrazione tra le eccellenze del mondo dell’automotive e quelle dell’aeronautica” ci racconta Lucas Marchesini, che sottolinea anche quanto oggigiorno le transizioni tecnologiche siano molto più dinamiche e veloci rispetto al passato, anche grazie all’apporto di idee fresche, legate all’open innovation, di start-up e società come Manta Aircraft.
Considerando la facilità di pilotaggio e le prestazioni – 300 km/h con un’autonomia dai 300 ai 1.000 km – l’Ann 2 ricorda un’auto volante sportiva, dal design ergonomico e vincente. “L’aereo, a propulsione ibrida, ricarica in volo le batterie e presenta una configurazione canard, con due derive e un totale di otto eliche intubate di cui quattro orientabili in verticale per decollo e atterraggio, in orizzontale per il volo traslato e crociera. Il tutto controllato da un software di nuova generazione. Grazie alla propulsione ibrida non si necessita di pesanti batterie a bordo, né di costose infrastrutture a terra, e questo velivolo è pronto anche a sfruttare l’idrogeno e quindi ad azzerare le emissioni di CO2. Inoltre, per merito delle turbine elettriche, viene ridotto anche l’inquinamento acustico”, spiega con entusiasmo Andrea Pavone.
Un progetto ancora in fase di sviluppo, ma che giungerà presto a conclusione anche grazie all’apporto di aziende d’eccellenza come Pantecnica e Powerflex. “Siamo partner di Manta Aircraft per contribuire allo sviluppo e alla fornitura di sistemi antivibranti e schermature acustiche al fine di migliorare il comfort vibroacustico a bordo, mitigando ulteriormente a rumorosità residua originata dall’occasionale funzionamento del generatore, sia esso alimentato con “bio fuel” o idrogeno. Powerflex invece contribuirà all’analisi strutturale tramite metodo agli elementi finiti (Fem) e per l’esecuzione dei necessari test di qualifica ambientale per il settore aeronautico”, specifica Davide Fatigati di Pantecnica. “L’obiettivo è coinvolgere in questo progetto le aziende che rappresentano il miglior made in Italy tecnologico per sviluppare un ecosistema d’eccellenza italiano da esportare all’estero. Il settore dell’Advanced Air Mobility è incredibilmente promettente e consentirà di portare l’aviazione a un livello più umano, a metà strada tra automotive e aerospace, aprendo le porte al futuro”, conclude Lucas Marchesini.

Scarica l’articolo: La terza dimensione del trasportoPlatinum, Marzo 2022

gentile concessione di Manta Aircraft

Sostenibilità ad alta quota

È quello della mobilità aerea avanzata uno dei mercati in cui si stanno concentrando gli investimenti di moltissime imprese, dall’automotive all’aviazione, ma non solo. La società di consulenza Deloitte stima che il mercato della mobilità aerea degli Stati Uniti inizierà a prendere forma a partire dal 2025 e raggiungerà un giro d’affari di 115 miliardi di dollari entro il 2035 oltre a creare 280 mila posti di lavoro.
Protagonisti indiscussi di questo nuovo segmento di mercato sono gli eVTOL (acronimo di electric Vertical Take-Off and Landing), ovvero velivoli elettrici caratterizzati da una marcata aerodinamicità, in grado di decollare e atterrare verticalmente e che potrebbero diventare, in un futuro neppure troppo lontano, una valida alternativa alla mobilità urbana tradizionale. Essendo a propulsione ibrida, l’aereo sviluppato da Manta Aircraft è un Hev/stol (ossia Hybrid Electric Vertical Short TakeOff and Landing) e si distingue in quanto è già pronto a sfruttare l’idrogeno e quindi ad azzerare le emissioni di CO2. L’aviazione regionale basata su velivoli elettrici avrebbe infatti un grandissimo impatto sulla mobilità dei cittadini, soprattutto se pensiamo che in Europa ci sono circa 3.000 aeroporti di piccole
dimensioni, molti dei quali pressoché inutilizzati o usati molto poco. A scegliere di investire in questa direzione sono state recentemente
anche due imprese italiane – Pantecnica® e Powerflex – che hanno individuato in Manta Aircraft il miglior progetto per velivoli a mobilità aerea avanzata nel mercato mondiale, decidendo di dare il loro contributo in qualità di partner tecnologici.

Scarica l’articolo completo: Sostenibilità ad alta quota – © Open Factory Edizioni – Tecn’è Marzo 2022

 

Da oggi la nostra progettazione è certificata

Siamo lieti di comunicare che Pantecnica®, da sempre attenta alle esigenze della propria clientela, ha finalmente deciso di dare evidenza del lavoro svolto dal proprio Supporto Tecnico, ed ha implementato il proprio sistema di gestione della qualità inserendo nel proprio scopo certificativo la progettazione di beni e servizi.

Scarica qui il nuovo certificato.

Mobilità aerea: in arrivo una rivoluzione

Il 20 gennaio u.s. l’ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) e Regione Lombardia, hanno firmato il Protocollo d’Intesa per realizzare attività comuni a favore dello sviluppo di nuovi concetti di mobilità aerea avanzata e sostenibile (Advanced Air Mobility). L’obiettivo è quello di migliorare la qualità della vita dei cittadini con l’introduzione di servizi innovativi che sfruttino la ‘terza dimensione’, quella aerea.
La Advanced Air Mobility è, infatti, un concetto tecnologico e operativo in fase di sviluppo. Il fine è consentire il trasporto di persone, merci, forniture, medicali e per abilitare nuove tipologie di sevizi. Ciò attraverso l’utilizzo di velivoli elettrici, particolarmente innovativi e sostenibili, in prevalenza a decollo e atterraggio verticale (denominati VTOL – vertical take off landing), instradati in corridoi aerei dedicati ai loro spostamenti. Attività in grado di ottimizzare i tempi di viaggio e ridurre i consumi e le emissioni.
In questo contesto, Pantecnica®, da sempre impegnata in progetti di R&S e sensibile alle innovazioni ecosostenibili, è orgogliosa di essere, insieme a Powerflex, partner tecnico di Manta Aircraft, società di ingegneria e progettazione ad alta tecnologia, impegnata nello sviluppo di veicoli V/STOL ibridi-elettrici per la mobilità aerea avanzata, per una vasta gamma di applicazioni e operazioni interregionali, come spiegato nell’interessante servizio andato in onda su RSI
Riguardo alla firma del Protocollo d’Intesa, clicca qui

 

Pantecnica & Powerflex Partner tecnici per lo sviluppo del Progetto Manta Aircraft

Nell’ambito dell’Advanced Air Mobility, secondo il “Flightpath 2050”, tra gli obiettivi a lungo termine dell’aviazione, c’è anche quello di consentire al 90% dei cittadini di completare un viaggio all’interno del territorio europeo in un tempo massimo di quattro ore entro 30 anni, impiegando velivoli elettrici in grado di decollare ed atterrare verticalmente (denominati “eVTOL”). In tutta Europa ci sono circa 3000 aeroporti di piccole dimensioni che in futuro possono essere sfruttati per sostenere l’aviazione regionale basata su eVTOL, grazie a collegamenti point to point 100% carbon free, intra-city e inter-city, offrendo un servizio comodo e contribuendo alla drastica riduzione del traffico stradale urbano e dell’inquinamento ambientale e acustico.
In questo contesto, Pantecnica e Powerflex, da sempre impegnate in progetti di R&S e sensibili alle innovazioni ecosostenibili, hanno individuato in Manta Aircraft il miglior progetto per velivoli a mobilità aerea avanzata nel mercato mondiale, per:
BEST HYBRID SYSTEM BIO JET FUEL & ELECTRIC POWER GREEN ENERGY
grazie all’alimentazione modulare che non necessita di pesanti batterie a bordo, né di costose infrastrutture a terra, ed è pronta a sfruttare l’idrogeno e quindi ad azzerare le emissioni di CO2.
NO NOISE, ALSO DURING THE VERTICAL TAKE-OFF & LANDING
riducendo, grazie alle turbine elettriche, l’inquinamento acustico nelle fasi di decollo e atterraggio.
AIRCRAFT PERFORMANCE & VERSATILITY
grazie alle elevate prestazioni degli eVTOL (velocità ≥ 300 Km/h e autonomia compresa tra 400 ≈ 800 km) e la versatilità di utilizzo (trasporto di passeggeri e/o merci, interventi di soccorso, missioni militari).
Pantecnica e Powerflex hanno deciso di essere partner di Manta Aircraft Italia S.r.l. per dare il proprio contributo a:
• la modellazione a elementi finiti FEM e per l’esecuzione dei necessari test di qualifica per il settore aeronautico;
• la progettazione, lo sviluppo e la fornitura di sistemi antivibranti e di schermature acustiche per migliorare il comfort vibroacustico a bordo, e contribuire a mitigare ulteriormente la rumorosità residua originata dall’occasionale funzionamento del generatore, sia esso alimentato con “bio fuel” o “idrogeno”.

 

Leggi il comunicato stampa Pantecnica

Leggi il comunicato stampa di Manta Aircraft

100% Green A2A

A2A ha certificato l’impegno del gruppo Pantecnica nei confronti dell’ambiente, attraverso la consegna dell’attestato di utilizzo di energie da fonti rinnovabili 100% Green A2A. Con uno sguardo costantemente proiettato verso il futuro, il gruppo Pantecnica mette in atto costanti e concrete politiche ambientali attraverso gli investimenti nel settore della ricerca e sviluppo di soluzioni green con materiali e tecnologie innovative, ma anche attraverso l’adozione di una “Best Practice” nell’ambiente di lavoro attraverso la differenziazione dei rifiuti; l’utilizzo di energia al 100% rinnovabile, l’implementazione di un impianto di raffrescamento innovativo e l’avvio di un progetto di riqualificazione energetica della nostra sede in un’ottica di “Nearly Zero Energy Building” attraverso l’adozione di pannelli solari e colonnine di ricarica per le autovetture.

Perchè per noi di Pantecnica, la Corporate Social Responsibility è parte integrante dell’innovazione necessaria allo sviluppo.

 

Port&Shipping Tech

Port&ShippingTech, che si è tenuto a Genova il 6, 7 e 8 ottobre, è l’evento di riferimento in Italia per il mondo marittimo, dallo shipping alla portualità, dalle crociere alla logistica intermodale, in cui viene posto al centro del dibattito il futuro del cluster marittimo Euro-Mediterraneo tra innovazione e nuove sfide.
Giunta alla 13^ edizione, la manifestazione ha ospitato un ricco portafoglio di workshop, seminari, open-day e convegni con un focus interamente dedicato alle tematiche green, il Green Ports&Shipping Summit, concentrato tra i vari obiettivi a medio-lungo termine sia in ambito marittimo che portuale, sulla riduzione dell’impatto ambientale delle attività umane sul mare, al quale Pantecnica® ha preso parte con un intervento dal titolo: “Blue Technologies e Research&Development per il comfort vibroacustico di bordo e la salvaguardia dell’ambiente marino”
Per migliorare il comfort a bordo di yacht e navi, Pantecnica® ha infatti maturato competenze tecniche specialistiche per la progettazione e la fornitura di sistemi efficaci per mitigare sia i rumori di origine strutturale che quelli secondari trasmessi per via aerea nelle cabine e sul ponte di coperta. Inoltre l’attenzione verso la salvaguardia dell’ambiente marino è da sempre una delle nostre priorità, in ossequio al Sustainable Development Goal 14 dell’Agenda ONU 2030 e in qualità di sostenitori ab origine della One Ocean Foundation. Inoltre abbiamo sviluppato sistemi innovativi per evitare i trattamenti antivegetativi, notoriamente inquinanti, e schermature acustiche in materiale riciclabile al 100%.

 

SEAFUTURE 2021

In occasione della settima edizione di SEAFUTURE che si è svolta alla Base Navale di La Spezia, dal 28 Settembre al 1 Ottobre,

Pantecnica® ha presentato oltre ad alcuni sistemi antivibranti già certificati, idonei all’uso a bordo di imbarcazioni, anche:

  • la nostra consulenza in materia di screening del comfort vibroacustico di bordo per la progettazione e la fornitura di sistemi efficaci per mitigare sia i rumori di origine strutturale che quelli secondari trasmessi per via aerea nelle cabine e sul ponte di coperta;
  • l’attenzione verso la salvaguardia dell’ambiente marino (in ossequio al Sustainable Development Goal 14 dell’Agenda ONU 2030), attraverso i sistemi innovativi sviluppati in ambito R&D & Innovation e delle Blue Technologies per evitare i trattamenti antivegetativi notoriamente inquinanti, e le schermature acustiche in materiale riciclabile al 100%.

Sempre in tema di salvaguardia di mare Pantecnica® sostiene OneOcean Foundation la cui mission è quella di accelerare soluzioni riguardo l’inquinamento marino ispirando leader internazionali, promuovendo la Blue Economy e diffondendo la cultura di sostenibilità e preservazione dell’ambiente marino attraverso i principi della Charta Smeralda nata per sensibilizzare l’opinione pubblica e tutti gli stakeholder coinvolti, evidenziando il senso di urgenza nell’affrontare i problemi più pressanti degli oceani e degli ecosistemi marini e costieri.

 

 

 

 

© Pantecnica® S.p.A. | Via Magenta 77/14A - 20017 Rho (MI) | C.F. e P.IVA IT 06914490153 | Legal Notice | Privacy Policy | Cookie Policy