Vibrazioni sotto controllo

Sulle imbarcazioni il funzionamento di motori, pompe o impianti di trattamento dell’aria si ripercuote sulle strutture, generando oscillazioni con frequenze caratteristiche che si propagano negli ambienti attraverso l’aria o lo scafo. Pantecnica studia questi fenomeni e sviluppa soluzioni tecnologiche per contrastarli e migliorare il comfort interno di yacht e navi passeggeri.
Pantecnica dal 1968 sviluppa sistemi e componenti per l’isolamento e lo smorzamento di vibrazioni e urti a bordo di treni, aerei e imbarcazioni. Pantecnica investe molto in ricerca, condotta internamente e in collaborazione con atenei italiani come il Politecnico di Milano, e questo impegno ha portato allo sviluppo di un gran numero di soluzioni innovative. Nel campo della cantieristica navale, per esempio, i sistemi antivibranti svolgono il compito fondamentale di assicurare il comfort vibro-acustico di bordo, particolarmente ricercato sia negli yacht sia nelle navi da trasporto passeggeri. La vasta gamma di sistemi antivibranti che Pantecnica offre per la nautica, certificati anche nella versione antistrappo, può soddisfare ogni esigenza applicativa per migliorare la permanenza a bordo.

COME AFFRONTAREIL PROBLEMA
Per raggiungere l’ambizioso obiettivo che l’azienda si propone, è necessario isolare e smorzare le vibrazioni e i rumori generati dalle macchine ausiliarie di bordo e, in particolare, il rumore trasmesso per via strutturale, da qualsiasi dispositivo vibrante che trasmette energia meccanica alle strutture a cui è collegato, e il rumore trasmesso per via aerea, che si propaga nei locali adiacenti.

SOLUZIONI PER IL COMFORT
Le soluzioni sviluppate da Pantecnica per risolvere queste situazioni sono molte…..continua a leggere

Scarica l’articolo: “Vibrazioni sotto controllo” – © Open Factory Edizioni – Tecn’è Dicembre 2022 – pp. 70-74

Leggi anche l’articolo on-line

A Natale Pantecnica sostiene La Meridiana

Il benessere delle persone fragili è l’obiettivo numero uno del lavoro de La Meridiana: nel quotidiano così come nella progettazione del futuro.

Infatti La Meridiana si occupa delle esigenze di persone, soprattutto anziane, colpite da gravi patologie e disabilità attraverso programmi e servizi improntati alle migliori conoscenze scientifiche e esperienze di buona prassi ma al tempo stesso ispirati a un sistema di valori che mette al centro la qualità di vita delle persone e il senso più profondo della loro esistenza.

In più di 40 anni di attività La Meridiana ha creato una solida rete di alleanze con collaboratori qualificati, familiari partecipi, donatori generosi, volontari fedeli e amministratori pubblici attenti grazie ai quali continua a crescere e a progettare il futuro.

Quest’anno Pantecnica® ha scelto di sostenere con una donazione La Meridiana.

Per maggiori informazioni su La Meridiana clicca qui

Chiusure natalizie

MIND THE GAP!

Un ambiente in cui i prodotti e i servizi sono più accessibili, rende possibile una società più inclusiva e facilita la vita indipendente delle persone con disabilità o con limitazioni funzionali, come gli anziani o le donne in gravidanza. La domanda di prodotti e servizi accessibili è in crescita e come denota la direttiva (UE) 2019/882 del Parlamento Europeo, gli Stati membri devono attivarsi affinché siano immessi sul mercato solo prodotti e servizi conformi a tali requisiti. Il Gap Filler  di Pantecnica si inserisce in questo contesto, come soluzione che aumenta la sicurezza e l’accessibilità a mezzi di trasporto quali metro, treni, tram.

Scopri di più sulle Tecnologie per l’accessibilità e la sicurezza nell’ambiente e scarica la nostra brochure

Visita la sezione dedicata alle soluzioni di Pantecnica per il settore metroferrotramviario

Pantecnica ha ottenuto il CRIBIS Prime Company: il riconoscimento di massima affidabilità commerciale

Pantecnica® ha ottenuto la certificazione CRIBIS Prime Company per la massima affidabilità commerciale, un riconoscimento di grande valore che viene assegnato solo al 5% su 6 milioni di imprese italiane.

Il CRIBIS Prime Company certifica il massimo livello di affidabilità dal punto di vista delle relazioni commerciali e della solidità finanziaria, ed è rilasciato solo ed esclusivamente ad aziende che mantengono costantemente un’elevata affidabilità economico-commerciale e sono virtuose nei pagamenti verso i fornitori.

Il Cribis Prime Company viene attribuito utilizzando il CRIBIS D&B Rating, un indicatore sintetico che, sulla base di un algoritmo statistico, analizza numerose variabili tra cui informazioni anagrafiche, area geografica, indici di bilancio, anzianità aziendale, esperienze di pagamento, informazioni negative, etc.

Chi è CRIBIS D&B

CRIBIS D&B è la società del Gruppo CRIF specializzata nella fornitura di informazioni economiche e commerciali e servizi a valore aggiunto per la gestione del credito commerciale e lo sviluppo del business in Italia e all’estero. CRIBIS garantisce i più elevati standard qualitativi e la massima copertura nelle informazioni economiche e commerciali sul 100% delle imprese italiane e su 265 milioni di aziende di tutto il mondo grazie al Dun & Bradstreet Worldwide Network.

“Ricevere questo importante attestato rappresenta per noi un importante traguardo che ci rende orgogliosi del nostro lavoro, oltre a confermare l’alto livello di solidità economico-commerciale che garantiamo a tutti i nostri partner e fornitori.”

Scarica il certificato in pdf

MCE Mostra Convegno Expocomfort 2022

Dal 28 giugno al 1 luglio si è svolta la 42ma edizione di MCE – Mostra Convegno Expocomfort, l’evento dedicato alla Global Comfort Technology per le aziende del settore HVAC+R, delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica.

PANTECNICA® era presente al Pad. 22 stand C45-D48 con le proprie soluzioni tecniche applicate al settore degli impianti e macchine di climatizzazione, condizionamento e riscaldamento, per la soluzione ai problemi di:

  • isolamento-smorzamento delle vibrazioni meccaniche anche in condizioni critiche di esercizio;
  • isolamento-assorbimento del rumore;
  • tenuta dei fluidi, anche in gravose condizioni di funzionamento;
  • isolamento termico.

Pantecnica ® ha inoltre partecipato al Percorso Efficienza e Innovazione 2022”, iniziativa volta a mettere in evidenza prodotti e sistemi che rappresentano, in termini di innovazione ed efficienza, la “punta di diamante” della ricerca in materia valorizzazione energetica, presentando DAFiReS®, Dispositivo Antivibrante di Fissaggio a Resistenza Sismica, un brevetto per invenzione depositato da Pantecnica® (concesso in data 2/6/2021), ideato per proteggere in caso di evento sismico l’integrità di qualunque macchinario e impianto non strutturale, riducendo le accelerazioni sul sistema sospeso, impedendo il collasso delle molle di supporto, favorendo un rapido ritorno in servizio dello stesso, oltre ad essere facilmente sostituito dopo l’evento sismico. Esso è conforme alle linee guida di protezione antisismica. Questo Progetto di Ricerca e Sviluppo è stato sviluppato nell’ambito del Bando “INNODRIVER-S3 – Edizione 2019 – Misure A-B” (a valere sul POR FESR 2014 –2020) cofinanziato da Regione Lombardia, in collaborazione con il Politecnico di Milano e l’EUCENTRE di Pavia.

Per maggiori informazioni su DAFiReS®, Dispositivo Antivibrante di Fissaggio a Resistenza Sismica, clicca qui:

 

Per maggiori informazioni su MCE, clicca qui

 

 

Partner della Milano Ocean Week

One Ocean Foundation ha celebrato il World Oceans Day 2022 con la Milano Ocean Week. La prima settimana dedicata al mare tra eventi, incontri e laboratori didattici per raccontare il valore degli ecosistemi marini e il ruolo fondamentale di ognuno di noi nel tutelarli, anche in città.

L’obiettivo è stato quello di sensibilizzare la città alle tematiche legate all’economia blu sostenibile, alla tutela dei mari e degli oceani, al coinvolgimento attivo di cittadini per migliorare la conoscenza di questo patrimonio naturale.

Pantecnica® sostiene attivamente fin dall’inizio il progetto OneOcean e aderendo ai valori della Charta Smeralda perché Corporate Social Responsibility significa non limitarsi al semplice rispetto di leggi e normative, bensì improntare le nostre scelte di gestione ed i nostri comportamenti a valori etici, sociali, di sviluppo sostenibile e ambientali ed è parte integrante dell’innovazione necessaria allo sviluppo.

Guarda il video

 Rileggi il programma della Milano Ocean Week

#WeAreAllOneOcean

La terza dimensione del trasporto

Velivoli ibrido elettrici a decollo e atterraggio verticale (Hevstol – Hybrid Electric Vertical Short Take Off and Landing) e vertiporti che consentono collegamenti point to point a basso impatto ambientale, intra-city e inter-city, decongestionando il traffico automobilistico interregionale e in parte urbano. Mezzi in grado di ottimizzare i tempi di viaggio, riducendo consumi ed emissioni. Non è fantascienza, ma la realtà della terza dimensione o Advanced Air Mobility, che caratterizzerà il prossimo futuro. Si tratta di una vera e propria rivoluzione culturale nell’ambito del trasporto che inciderà sulla concezione strategica dei territori, offrendo un’alternativa fondamentale alla movimentazione terrestre, all’insegna dell’innovazione tecnologica, della sostenibilità ambientale e del risparmio di tempo e della connessione di aree geografiche attualmente raggiungibili con oggettive difficoltà. In questo contesto spicca il progetto della famiglia di veicoli Ann di Manta Aircraft, a cominciare con l’Ann2, il velivolo a mobilità aerea avanzata frutto del lavoro di un pool di ingegneri di elevato profilo, provenienti da differenti settori di specializzazione. Ne abbiamo parlato con Lucas Marchesini, Ceo di Manta Aircraft, Andrea Pavone, fondatore di Advanced Air Mobility Hub e Davide Fatigati, Executive Chairman di Pantecnica. “Abbiamo iniziato a lavorare sul prototipo di Ann2 alle fine del 2019, coniugando la mentalità veloce e flessibile e le tecnologie della Formula 1 con il background aeronautico. Un approccio decisamente diverso rispetto a quello tradizionale e istituzionale dell’aeronautica: la velocità di progettazione tipica del settore motorsport è stata pienamente abbracciata in questo caso.
Ann2 è un perfetto esempio di integrazione tra le eccellenze del mondo dell’automotive e quelle dell’aeronautica” ci racconta Lucas Marchesini, che sottolinea anche quanto oggigiorno le transizioni tecnologiche siano molto più dinamiche e veloci rispetto al passato, anche grazie all’apporto di idee fresche, legate all’open innovation, di start-up e società come Manta Aircraft.
Considerando la facilità di pilotaggio e le prestazioni – 300 km/h con un’autonomia dai 300 ai 1.000 km – l’Ann 2 ricorda un’auto volante sportiva, dal design ergonomico e vincente. “L’aereo, a propulsione ibrida, ricarica in volo le batterie e presenta una configurazione canard, con due derive e un totale di otto eliche intubate di cui quattro orientabili in verticale per decollo e atterraggio, in orizzontale per il volo traslato e crociera. Il tutto controllato da un software di nuova generazione. Grazie alla propulsione ibrida non si necessita di pesanti batterie a bordo, né di costose infrastrutture a terra, e questo velivolo è pronto anche a sfruttare l’idrogeno e quindi ad azzerare le emissioni di CO2. Inoltre, per merito delle turbine elettriche, viene ridotto anche l’inquinamento acustico”, spiega con entusiasmo Andrea Pavone.
Un progetto ancora in fase di sviluppo, ma che giungerà presto a conclusione anche grazie all’apporto di aziende d’eccellenza come Pantecnica e Powerflex. “Siamo partner di Manta Aircraft per contribuire allo sviluppo e alla fornitura di sistemi antivibranti e schermature acustiche al fine di migliorare il comfort vibroacustico a bordo, mitigando ulteriormente a rumorosità residua originata dall’occasionale funzionamento del generatore, sia esso alimentato con “bio fuel” o idrogeno. Powerflex invece contribuirà all’analisi strutturale tramite metodo agli elementi finiti (Fem) e per l’esecuzione dei necessari test di qualifica ambientale per il settore aeronautico”, specifica Davide Fatigati di Pantecnica. “L’obiettivo è coinvolgere in questo progetto le aziende che rappresentano il miglior made in Italy tecnologico per sviluppare un ecosistema d’eccellenza italiano da esportare all’estero. Il settore dell’Advanced Air Mobility è incredibilmente promettente e consentirà di portare l’aviazione a un livello più umano, a metà strada tra automotive e aerospace, aprendo le porte al futuro”, conclude Lucas Marchesini.

Scarica l’articolo: La terza dimensione del trasportoPlatinum, Marzo 2022

gentile concessione di Manta Aircraft

Sostenibilità ad alta quota

È quello della mobilità aerea avanzata uno dei mercati in cui si stanno concentrando gli investimenti di moltissime imprese, dall’automotive all’aviazione, ma non solo. La società di consulenza Deloitte stima che il mercato della mobilità aerea degli Stati Uniti inizierà a prendere forma a partire dal 2025 e raggiungerà un giro d’affari di 115 miliardi di dollari entro il 2035 oltre a creare 280 mila posti di lavoro.
Protagonisti indiscussi di questo nuovo segmento di mercato sono gli eVTOL (acronimo di electric Vertical Take-Off and Landing), ovvero velivoli elettrici caratterizzati da una marcata aerodinamicità, in grado di decollare e atterrare verticalmente e che potrebbero diventare, in un futuro neppure troppo lontano, una valida alternativa alla mobilità urbana tradizionale. Essendo a propulsione ibrida, l’aereo sviluppato da Manta Aircraft è un Hev/stol (ossia Hybrid Electric Vertical Short TakeOff and Landing) e si distingue in quanto è già pronto a sfruttare l’idrogeno e quindi ad azzerare le emissioni di CO2. L’aviazione regionale basata su velivoli elettrici avrebbe infatti un grandissimo impatto sulla mobilità dei cittadini, soprattutto se pensiamo che in Europa ci sono circa 3.000 aeroporti di piccole
dimensioni, molti dei quali pressoché inutilizzati o usati molto poco. A scegliere di investire in questa direzione sono state recentemente
anche due imprese italiane – Pantecnica® e Powerflex – che hanno individuato in Manta Aircraft il miglior progetto per velivoli a mobilità aerea avanzata nel mercato mondiale, decidendo di dare il loro contributo in qualità di partner tecnologici.

Scarica l’articolo completo: Sostenibilità ad alta quota – © Open Factory Edizioni – Tecn’è Marzo 2022

 

Da oggi la nostra progettazione è certificata

Siamo lieti di comunicare che Pantecnica®, da sempre attenta alle esigenze della propria clientela, ha finalmente deciso di dare evidenza del lavoro svolto dal proprio Supporto Tecnico, ed ha implementato il proprio sistema di gestione della qualità inserendo nel proprio scopo certificativo la progettazione di beni e servizi.

Scarica qui il nuovo certificato.

© Pantecnica® S.p.A. | Via Magenta 77/14A - 20017 Rho (MI) | C.F. e P.IVA IT 06914490153 | Legal Notice | Privacy Policy | Cookie Policy